Marc Ribot

MARC RIBOT TRIO

                       feat. HENRY GRIMES, CHAD TAYLOR

Una piccola grande band, con Henry Grimes al contrabbasso e Chad Taylor alla batteria, che è la naturale evoluzione di Spiritual Unity, un quartetto costituito per esplorare la musica di Albert Ayler in chiave free/punk/jazz. La formula del trio permette una maggiore flessibilità nelle composizioni e mette in evidenza la figura di Grimes, leggendario partner di Ayler negli anni '60. Quando Grimes, nel 2003,  tornò sulla scena del jazz dopo una lunga assenza, Ribot decise che era venuto il momento di realizzare il sogno di formare una band per suonare quella musica.

Il Trio è completato da Chad Taylor, noto soprattutto per il suo lavoro con il duo Chicago Underground.




MARC RIBOT & THE YOUNG PHILADELPHIANS

                       feat. MARY HALVORSON, JAMALADEEN TACUMA

CALVIN WESTON, MAX HAFT, SABINE AKIKO ARENDT

NATHAN BONTRAGER   


L'idea è proprio "da Marc Ribot": fondere il Philly Soul degli anni '70 ed altri successi "disco" con le innovazioni armolodiche del Prime Time di Ornette Coleman. Innovazioni che evidentemente possono essere applicate ad ogni genere di musica. Con inusuali e certamente inattesi risultati: conservare lo spirito di quelle canzoni ma con un suono punk-funk.

Direttamente dalla straordinaria esperienza ornettiana vengono due musicisti della band, il bassista Jamaaladeen  Tacuma ed il batterista G. Calvin Weston. Con loro, oltre a Ribot, fanno parte di The Young Philadelphians la chitarrista Mary Halvorson ed un trio di archi le cui parti sono trascritte con fedeltà dagli originali. Di questa originale formazione esiste un bel disco live  registrato in Giappone.




  • Venerdì
    29 DICEMBRE
    ORE 12:00
  • Sabato
    29 DICEMBRE
    ORE 21:00
  • Sabato
    30 DICEMBRE
    ORE 12:00
  • Sabato
    30 DICEMBRE
    ORE 22:00
  • Domenica
    31 DICEMBRE
    ORE 16:00
  • Lunedì
    1 GENNAIO
    ORE 12:00
  • Lunedì
    1 GENNAIO
    ORE 16:00
  • Lunedì
    1 GENNAIO
    ORE 01:00